Aereo in fiamme a Mosca, steward 22enne muore cercando di salvare i passeggeri

Lunedì 6 Maggio 2019
Aereo in fiamme a Mosca, steward 22enne muore cercando di salvare i passeggeri

Maxim Moiseev aveva 22 anni. Fin da bambino il suo sogno era sempre stato quello di lavorare a bordo degli aerei. Una passione che probabilmente non avrebbe immaginato sarebbe diventata fatale. È morto anche lui a bordo dell'aereo Sukhoi Superjet-100 della compagnia di bandiera russa Aeroflot, che ieri ha preso fuoco tentando un atterraggio di emergenza all'aeroporto Sheremetyevo.
 


I notiziari russi, citando fonti anonime, hanno riportato che Moiseev si trovava nella parte posteriore dell'aereo, da dove sono divampate le fiamme dell'incendio e che ha tentato fino all'ultimo - ma senza successo - di aprire lo scivolo di evacuazione della porta posteriore. 

LEGGI ANCHE: Aereo in fiamme a Mosca, la hostess: «Ho salvato i passeggeri afferrandoli per il colletto e spingendoli fuori»

Nell'incidente sono morte 41 persone mentre i superstiti finora identificati sono 33.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma