“Tutte le donne del presidente”: un libro svela 26 nuovi casi di molestie di Trump

Mercoledì 9 Ottobre 2019

Un libro svela 26 nuovi episodi di molestie commesse da Donald Trump. Una volta, raccontano gli autori, è arrivato a nascondersi dietro un arazzo per avvicinare una donna nella sua residenza di Mar-a-Lago e strapparle un bacio. Oltrai ai «contatti sessuali non voluti», sono riportati anche  43 casi di «comportamento inappropriato». Le rivelazioni sono contenute in un nuovo libro, Tutte le donne del presidente: Donald Trump e la creazione di un predatore”  di Barry Levine e Monique El-Faizy, i cui primi estratti sono stati pubblicati dal magazine Esquire.
I due autori hanno detto di aver condotto oltre 100 interviste con donne entrate nella vita di Trump. Il tycoon ha ricevuto per anni accuse di molestie, che ha sempre negato, anche quando ne parlò esplicitamente nel famigerato audio diffuso poco prima della sua elezione. Una delle donne, Karen Johnson, ha parlato per la prima volta con gli autori del libro della sua accusa di essere stata colta di sorpresa dal presidente ad una festa di Capodanno nei primi anni 2000 e di essere stata baciata da lui dietro un arazzo.

Trump contro il #MeToo

«Ero andata in bagno e fui afferrata e spinta dietro un arazzo, era lui», racconta la donna, sostenendo di essere stata baciata dal tycoon. «Ero così impaurita da chi era lui, non so da dove spuntò», ha aggiunto. Trump, ha aggiunto, la incoraggiò poi a stare vicino a lui mentre salutava gli ospiti e Melania era di sopra. Nei giorni successivi, sempre secondo la sua versione, la chiamò per portarla in viaggio mentre si stava prendendo cura del marito morente. «Non preoccuparti, non lo saprà mai», l'avrebbe rassicurata il tycoon. Nel libro è descritto anche come il presidente incontrò Melania quando aveva 28 anni, mentre si vedeva con numerose donne. Un giorno Melania avrebbe trovato in un asciugamano un make-up di un'altra donna, presumibilmente Kara Young, e ruppe con Trump per una questione di fiducia, ma poi lo perdonò, secondo una ex compagna di stanza dell'attuale first lady.

Ultimo aggiornamento: 21:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA