Trump contro il #MeToo: «Non possiamo più dire a una donna che è bella»

Sabato 5 Ottobre 2019

Il presidente Trump contro il movimento #MeToo«Non si può più dire a una donna che è bella», ha detto il presidente  durante il summit della Young Black Leadership alla Casa Bianca, come riporta Open. «Con la generazione #MeToo non ci è consentito dirlo. Quindi voi tutti brillanti giovani non chiamate mai e poi mai una donna bella, per favore. Non vi è permesso. Io però ho continuato a farlo e non mi è mai stato detto da una donna di non farlo», ha aggiunto il capo della Casa Bianca».

Anche il presidente Trump è stato accusato più volte di molestie sessuali. L'ultima, lo scorso sgiugno, da una giornalista. Elizabeth Jean Carroll è la sedicesima donna ad accusare il presidente degli Stati Uniti d’America di violenza sessuale. I fatti risalirebbero a circa 24 anni fa, quando la giornalista, che all’epoca curava la “Posta del cuore” sulla rivista Elle, avrebbe incrociato il futuro presidente americano in un grande magazzino sulla Fifth Avenue. «Mi ha aggredito in camerino», ha raccontato la giornalista che non avrebbe presentato denuncia «per paura di vendette». La replica del presidente: «Mai incontrata».
 
 Il sistema Epstein travolto dal MeToo
Molestie, legge più severa negli Usa

© RIPRODUZIONE RISERVATA