Drive in per i vaccini all'ex Rossi Sud: sopralluogo dell'assessore D'Amato

Venerdì 16 Aprile 2021 di Laura Pesino
Drive in per i vaccini all'ex Rossi Sud: sopralluogo dell'assessore D'Amato

«Forniremo più dosi ai medici di medicina generale. Per noi sono un punto importante e dovranno anche loro come tutti noi fare la loro parte in questa guerra. Nessuno si deve sottrarre. Sono fiducioso che dopo una prima fase a scartamento ridotto i medici di medicina generale, anche della provincia di Latina, faranno la loro parte». Sono le parole dell'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, che oggi ha visitato alcune strutture dell'ospedale Santa Maria Goretti con la direttrice della Asl Silvia Cavalli, con il prefetto Maurizio Falco e con il sindaco Damiano Coletta.

Video


Per l'assessore mettere in sicurezza i cittadini della fascia di età 70-80 anni consentirà di "riaprire progressivamente le attività e di riconquistare elementi di libertà". "Il valore Rt è in lieve diminuzione - ha aggiunto - ma c'è ancora una certa pressione ospedaliera. Il Lazio è comunque la prima regione italiana per numero di vaccini somministrati in rapporto alla popolazione". Proprio per questo la Regione punta ad accelerare e a raggiungere quota 60mila vaccinazioni al giorno.

 

Ulteriori novità si attendono anche per Latina. L'assessore infatti ha proseguito la sua visita nel capoluogo recandosi, con la direttrice generale, nella struttura dell'ex Rossi sud, lungo via dei Monti Lepini, dove si immagina di creare un nuovo grande hub adibito però a drive-in per la vaccinazione delle categorie più giovani. Dopo il sopralluogo ha poi raggiungo anche il centro vaccinale di via Vittorio Veneto, dove proprio nei giorni scorsi è stata inaugurata una nuova ala.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA