#scorrimentograduatoria, il Movimento infermieri: «Soluzioni possibili»

Lunedì 1 Giugno 2020

Non si ferma la battaglia degli infermieri idonei nella graduatoria del Sant'Andrea che hanno preso parte a due eventi attraverso i rappresentanti del "Movimento permanente". L'iniziativa dell'Usb al Ministero della salute e una videoconferenza con la segreteria dell'assessorato regionale alla sanità. Molti di quegli infermieri sono della provincia di Latina e aspettano, come migliaia di colleghi, di avere il contratto a tempo indeterminato.

Vedi anche >>  Infermieri, idonei del Sant'Andrea chiedono confronto con la Regione Lazio

Dal Ministero hanno fatto sapere che le Regioni hanno i poteri per procedere, dall'assessorato che una possibilità di far scorrere la graduatoria si può individuare. 

« Seppur ancora in forma interlocutoria, giudichiamo sia un importantissimo passo in avanti verso un possibile esito positivo per la nostra vertenza - dicono i rappresentanti del Movimento - 
Chiariamo subito che tutto quanto fino ad oggi siamo riusciti a strappare è frutto della mobilitazione autorganizzata ed indipendente degli infermieri. Nessun sindacato e nessun partito politico può o potrà rivendicarne il merito. Non ci sono (per ora) vincitori in questa battaglia, ma potrebbero esserci per il futuro e a quel punto sarebbe troppo facile salire sul carro. Diciamo ciò per sottolineare un elemento centrale di questo percorso: solo i lavoratori organizzati e uniti, senza padroni di sorta, possono fare i propri interessi. Questo abbiamo fatto»
 
Nei prossimi giorni si terrà una videoconferenza/assemblea   sulla questione gaduatoria Sant'Andrea. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA