Superenalotto, chi ha vinto il Jackpot da 209 milioni di euro? L'appello: «Si renda conto del potere che ha»

Giovedì 15 Agosto 2019
3
Superenalotto, chi ha vinto il Jackpot da 209 milioni di euro? L'appello: «Si renda conto del potere che ha»

Superenalotto, è caccia al vincitore del jackpot da 209 milioni di euro che lo scorso 13 agosto ha centrato la combinazione vincente grazie a una schedina da due euro compilata automaticamente dal sistema. Un colpo di fortuna smisurato che ha fatto la "fortuna" anche del bar Marino di Lodi, dove la schedina è stata giocata. Ora tutti vogliono giocare nel bar "portafortuna". 

Superenalotto, centrato il 6 a Lodi: vinti 209 milioni con una schedina casuale da 2 euro

SuperEnalotto, centrato 6 dei record a Lodi
 

Si canta a più riprese il 'Nessun Dorma' di Giacomo Puccini al bar Marino di Lodi, dove è stata realizzata la più alta vincita mai vista in una lotteria. Protagonista è Antonio Locatelli, tenore ben noto in zona e voce guida da decenni nella parrocchia del capoluogo dedicata a San Lorenzo. Intorno a lui, a più riprese, clienti che via via brindano a questa vincita straordinaria che non ha ancora un nome e un cognome e che sarà difficile li abbia anche in futuro. «Il ritorno in pubblicità, per il mio bar, è stato enorme: da stamattina abbiamo il negozio pieno e i lodigiani oggi giocano di più - sottolinea Sara Poggi, figlia della titolare -. Voglio appellarmi a chi ha vinto si renda conto del potere che ha in mano e aiuti tutte le persone in difficoltà che ha intorno, proprio come si vede talvolta nei film».

Poi, al bar Marino è spuntato Mario, un altro cliente che qualche anno fa, nel 2012, proprio nello stesso bar aveva realizzato un buona vincita, sui 120 mila euro: tanto da darla in dote alla figlia, perché potesse vivere, così, un'esistenza serena. Lui, dal 2000, gioca sempre gli stessi numeri che hanno un gran senso nella storia della sua famiglia. Intanto a Lodi si dice già in coro: «il bar Marino porta proprio una bella fortuna».

Ultimo aggiornamento: 16 Agosto, 08:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in fila per la macchina mangia-plastica (che però è rotta)

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma