Sirmione, comandante della Polizia locale sospeso e indagato per stalking: perseguitava l'ex compagna

Sirmione, comandante della Polizia locale sospeso e indagato per stalking: persequitava l'ex compagna
2 Minuti di Lettura
Martedì 31 Agosto 2021, 08:28 - Ultimo aggiornamento: 09:44

Un'altra storia di stalking. Il comandante della Polizia locale di Sirmione, nel Bresciano, è stato raggiunto dalla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla ex fidanzata, già segretario comunale a Sirmione e, a causa degli atteggiamenti morbosi dell'agente, costretta a trasferirsi in Liguria. Lui era arrivato anche a cercarla, stando alle indagini, 592 volte in meno di un mese, tra messaggi e telefonate.

Catania, Vanessa uccisa in strada a 26 anni. L'ex fidanzato stalker ritrovato impiccato

Ravenna, si invaghisce del parroco e lo perseguita per anni: arrestata stalker di 47 anni

Secondo quanto riportato dal Giornale di Brescia, il comandante è stato sospeso e la procura di Brescia ha chiuso le indagini contestando i reati di stalking, porto abusivo di arma e interferenze illecite nella vita privata perché - è la contestazione - «installando di nascosto un registratore sul frigorifero si procurava indebitamente notizie attinenti alla vita privata dell'ex fidanzata». Secondo le indagini, sarebbe arrivato a minacciare la ex con la pistola di ordinanza facendo capire che avrebbe voluto ucciderla per poi togliersi la vita. Lui ha negato di aver mai utilizzato l'arma contro la donna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA