Cardiologo muore nella notte a Ostuni. Era anche consigliere comunale. Lutto in città

Era stato candidato alla carica di sindaco.

Malore nella notte, muore noto cardiologo e consigliere comunale. Lutto a Ostuni
di Danilo SANTORO
3 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Novembre 2021, 18:22 - Ultimo aggiornamento: 3 Novembre, 08:27

Lutto nel mondo della sanità pugliese e della politica: scomparso nella notte il medico Elio Spennati, per anni dirigente dell'Unità di Cardiologia dell'ospedale di Ostuni (Brindisi). Unanime il cordoglio del mondo politico e della società civile di Ostuni per la sua scomparsa ed attuale consigliere comunale della città bianca.

I tentativi disperati dei colleghi

Professionista stimato, per la sua preparazione e umanità, Spennati è stato colto da malore nella tarda serata di ieri. Un infarto che non gli ha lasciato scampo. Trasferito all'ospedale "Perrino" di Brindisi, i colleghi hanno tentato invano di salvargli la vita, ma il suo cuore non ha retto. Nella notte il decesso. Alle spalle una lunga carriera, accompagnata, a partire dagli inizi del Duemila, anche da una esperienza diretta in politica, che lo ha visto candidato sindaco nel 2002, più volte consigliere comunale (carica che ricopriva tutt'ora), nelle file del centrodestra.

Il cordoglio 

Tra i primi messaggi, quello del sindaco di Ostuni, Guglielmo Cavallo: «Ostuni oggi piange l'improvvisa scomparsa del dottore Elio Spennati. Conosciuto da tutti per le sue doti professionali, dimostrate sin da quando era un giovane ma già affidabile cardiologo, nel lavoro Elio aggiungeva la sua grande umanità che lo ha portato negli anni ad avere tanti amici non solo nell'ambito sanitario. Elio è stato un punto di riferimento per medici e infermieri fino a quando ha lavorato nella Cardiologia di Ostuni e anche dopo, quando ha continuato a battersi perché Ostuni avesse un ospedale a livello della nostra città. Consigliere comunale in carica, ha contribuito con realismo e saggezza a non perdere mai di vista il bene comune, continuando così un impegno nato nel cattolicesimo democratico ostunese e coltivato come amministratore comunale e provinciale. Nel 2002 ho avuto l'onore di sostenerlo nella campagna elettorale che lo vide sfiorare la vittoria  come sindaco. Fu un'esperienza bellissima nella quale emerse la forza morale di Elio, accompagnato, come sempre, dalla sua splendida famiglia.  A Elisa, Gianni, Mauro, Maria Carmen e a tutti i parenti va l'abbraccio mio e della Città». Sui social il ricordo anche dell'ex primo cittadino della Città bianca, Lorenzo Cirasino: «Ostuni piange oggi la scomparsa improvvisa e prematura di un medico professionista che ha speso generosamente la sua vita al servizio di tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA