Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Maltempo, violenta alluvione a Monteforte Irpino: colata di fango trascina via le auto

Colate di acqua e fango hanno invaso il centro storico

Alluvione a Monteforte Irpino, strade come torrenti: auto trascinate via dall'acqua
3 Minuti di Lettura
Martedì 9 Agosto 2022, 20:53 - Ultimo aggiornamento: 10 Agosto, 07:24

Maltempo in Campania. Alluvione a Monteforte Irpino, in provincia di Avellino. I temporali, in alcuni casi vere e proprie bombe d'acqua, segnano la tregua del caldo africano in Italia. Colate di acqua e di fango hanno invaso il paese, provocando danni a case ed automobili, ma senza segnalazioni di feriti. A Capri una vera e propria tempesta ha colpito un traghetto: la nave stava per urtare la banchina ma alla fine è stato evitato l'impatto senza danni a cose o persone. Danni e frane anche in Costiera Sorrentina, la situazione più critica è a Punta Scutolo, a Vico Equense. Non si registrano feriti ma a causa di massi e fango che hanno invaso la strada, si sono formate lunghe code in entrata e in uscita dalla Penisola Sorrentina. L'appello è di prestare la massima attenzione e di restare a casa.

Maltempo a Roma, tuoni e lampi prima della pioggia. Grandine ai Castelli. Nel Lazio allerta gialla oggi e domani

Maltempo, alluvione violenta a Monteforte Iripino: automobilisti bloccati

Si continua a lavora incessantemente a Monteforte Irpino, dove a causa dei violenti temporali del pomeriggio le strade sono state attraversate da una colata di acqua, fango e detriti che ha travolto le auto in sosta e causato gravi danni. «Alle associazioni del territorio con il coordinamento della Protezione civile regionale si sono aggiunte quelle di altri comuni. Complessivamente sono impegnati 70 volontari, con mezzi speciali, 12 idrovore, torri faro». Lo rende noto la stessa Prociv della Regione Campania che si tiene «in stretto contatto con la Prefettura di Avellino e le autorità locali». Il sindaco ha attivato il Centro Operativo Comunale, pronti a intervenire anche Sma Campania, la società in house della Regione che si occupa di ambiente, e Comunità Montana. Il direttore generale della Protezione Civile regionale, Italo Giulivo, «tiene costantemente informato il presidente De Luca che segue l'evolversi della situazione».

 

Previsioni meteo, temporali al Nord e grandine in Sardegna. Torino, albero sradicato cade su un taxi: morto il conducente

Quando dureranno i temporali

L'ondata di maltempo che nei giorni scorsi ha interessato gran parte del quadrante nord della Penisola, come da previsioni, ha quindi raggiunto il resto del Paese provocando un repentino abbassamento delle temperature e in alcuni casi anche danni e disagi. A iniziare da oggi e almeno fino al giorno di Ferragosto, infatti, l'anticiclone africano non proteggerà più l'Italia. L'alta pressione delle Azzorre dall'oceano si appresta a invadere i settori centrali e settentrionali fino a raggiungere le Repubbliche Baltiche. Sul bordo inferiore di questa vasta struttura inizieranno a scorrere correnti più fresche che raggiungeranno l'Italia facendo il loro ingresso dai Balcani. L'anticiclone, che verrà «spinto» verso l'Algeria, Marocco e Spagna, lascerà spazio ad aria più fresca che porterà ad un graduale abbassamento delle temperature: tra i due e i quattro gradi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA