Incidente sul Grand Combin, alpinista e la sua guida travolti e uccisi da una scarica di sassi

Sabato 10 Agosto 2019
Incidente sul Grand Combin, alpinista e la sua guida travolti e uccisi da una scarica di sassi

È di due morti il bilancio dell'incidente avvenuto questa mattina sul Grand Combin, massiccio montuoso delle Alpi Pennine occidentali, tra Italia e Svizzera. Una scarica di sassi ha travolto e ucciso due persone, verso le cinque: erano in una cordata che era diretta sulla vetta della montagna. Un alpinista italiano - forse una donna - ha perso la vita insieme alla guida alpina che conduceva la cordata, Federico Daricou, della Società del Cervino. Le operazioni di soccorso sono tutt'ora in corso. Non è escluso il coinvolgimento di altri alpinisti.

A22 bloccata da una valanga, è paralisi. Esonda il Reno, 280 fuori casa: travolti 6 carabinieri

Courmayer, cade fuoripista: muore un giovane snowboarder
 

 

Federico Daricou, la guida alpina del Cervino rimastra coinvolta questa mattina nel grave incidente sul Gran Combin, è morto all'ospedale di Sion. L'uomo aveva riportato un politrauma ed era giunto in ospedale in condizioni disperate. La cordata è stata travolta da una scarica di sassi a 3.500 metri di quota.

 

Ultimo aggiornamento: 14:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA