Dj morta, «Gioele ferito nell'incidente»: la nuova prova nel parabrezza lesionato

Giovedì 27 Agosto 2020
Gioele ha sbattutto contro il parabrezza dell'auto di mamma Viviana durante l'incidente. Il bambino morto a causa dell'incidente

Gioele è morto subito dopo l'incidente. L'ipotesi sembra prendere sempre più corpo. La prova, da ieri al vaglio degli inquirenti - secondo quanto riportato dal Giornale di Sicilia  - arriverebbe dalla Opel Corsa di Viviana Parisi. Infatti, il parabrezza anteriore dell’auto risulta lesionato nella parte lato passeggero, cosa che fa ipotizzare gli inquirenti che Gioele passa averci sbattuto contro. Dall'autopsia sul corpo della mamma del piccolo non risulta alcuna ferita alla testa, mentre nell'esame del corpo del bambino erano stati notati alcune segni di sangue sul cranio. 

Dj morta, si riapre l'ipotesi incidente: «Gioele morto dopo lo scontro in auto»

L'ipotesi che Gioele sia morto quindi a causa dell'incidente esce rafforzata dalla prova trovata dalla polizia scientifica. Il bimbo potrebbe quindi aver sbattuto violentemente contro il parabrezza a causa dell'incidente. A quel punto, secondo la ricostruzione, la mamma, disperata, avrebbe abbandonato la macchina per poi togliersi la vita. Rimane da chiarire come sia stato possibile che il corpo di Gioele fosse fuori dall'abitacolo della vettura. Al momento, l'ipotesi più probabile, è che Gioele, dopo che la madre, spaventato, abbia abbandonato l'auto, le sia corso dietro nei boschi prima di perdere la vita.
 


Intanto hanno dato negativo, come si apprende, le ricerche nei boschi di Caronia (Messina) di altri resti del piccolo Gioele. Per tutta la giornata di ieri i vigili del fuoco e la polizia scientifica hanno controllato tutta la zona attorno al ritrovamento dei corpi di Viviana e Gioele, a circa 300 metri di distanza in linea d'aria. Si cercavano altri resti del bambino, che non sono stati trovati. Oggi le ricerche potrebbero continuare anche di sera.

Ultimo aggiornamento: 28 Agosto, 10:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA