Lecce, Liverani: «Possiamo difenderci solo attaccando»

Martedì 17 Settembre 2019
Liverani
Il Lecce prende i primi punti in questo campionato. Ci riesce con l'impresa al Grande Torino. «Quindici giorni ci sono serviti per essere più brillanti. Per il tipo di giocatori che abbiamo noi non possiamo difenderci se non attaccando». Fabio Liverani, a SkySport, così ha commentato il successo del Lecce sul campo del Torino. «Ora dobbiamo crescere, abituarci anche al Var ed a certe situazioni sulle marcature in area» ha aggiunto. «Il rigore per il Toro ci poteva tagliare le gambe invece siamo rimasti uniti e non ci siamo persi d'animo. Dalle immagini mi è sembrato un pò generoso. Secondo me c'era il secondo rigore, quello nel recupero. Il primo, quello assegnato al Torino, è inesistente». Elogia, comunque, la prestazione della sua squadra:  «Complimenti ai miei ragazzi, hanno messo in difficoltà una squadra forte come il Toro. I meriti nostri sono maggiori dei demeriti dei granata. La nostra prova è stata costruita sulla profondità di gioco, in cui calciatori come Falco ti possono fare male. Siamo poi cresciuti nel corso della partita, Sirigu ha tenuto in partita il Torino con alcuni interventi». Novanta minuti di sofferenza conclusi con il pathos finale del Var: «Secondo me c'era il secondo rigore, quello nel recupero. Il primo, quello assegnato al Torino, è inesistente». Ultimo aggiornamento: 10:46


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma