Napoli, pinza dimenticata nell'addome dopo il cesareo: i Nas sequestrano la cartella clinica

Martedì 23 Aprile 2019
Pinza dimenticata nell'addome dopo il parto cesareo a Napoli, Nas sequestrano cartella clinica

​Pinza dimenticata nell'addome dopo il parto cesareo a Napoli, Nas sequestrano cartella clinica. Viene sottoposta a taglio cesareo ma le lasciano una pinza chirurgica nell'addome: è successo sabato scorso, il giorno prima di Pasqua, nell'ospedale Loreto Mare di Napoli. La donna, che ha 49 anni, è stata sottoposta a un intervento chirurgico, il giorno di Pasqua, durante il quale la pinza è stata rimossa. A denunciare l'accaduto ai carabinieri del Nas (coordinati dal maggiore Gennaro Tiano) è stato il commissario della Asl Napoli 1 centro, da cui dipende il Loreto Mare, Ciro Verdoliva. Stamattina i militari del Nas si sono recati in ospedale ed hanno sequestrato la cartella clinica.

Doppia operazione a cuore fermo: salve madre e bambina ad Alessandria

Nata prematura con un "buco" nel cuore: dopo un anno Amelia è salva
 


La donna, secondo quanto si è appreso, ha iniziato a lamentare dolori all'addome qualche ora dopo l'intervento chirurgico. I sanitari hanno eseguito degli accertamenti e si sono accorti della presenza della pinza nell'addome della paziente, che il giorno di Pasqua è stata nuovamente sottoposta a intervento chirurgico.

L'allarme. Disposta, dal commissario Ciro Verdoliva, una indagine interna. Secondo quanto si è appreso l'allarme dei sanitari sarebbe scattato subito dopo il conteggio post operatorio dei ferri chirurgici: infatti, la pinza chirurgica mancava all'appello.

Ultimo aggiornamento: 13:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma