Honduras, sente grida dalla tomba e diseppellisce la bara della fidanzata: "Voleva liberarsi"

Domenica 4 Settembre 2016
3
Ha sentito dei rumori simili a delle grida provenire dall'interno della tomba della fidanzata morta, e non ci ha pensato su due volte: aiutato da parenti e presenti, ha tirato fuori a mani nude e aperto la bara della sua ragazza morta a 16 anni. 

Neysi Perez è stata dichiarata morta dopo aver subito un attacco di cuore causato dal rumore di spari vicino alla sua casa di La Entrada, Honduras, si legge sul The Mirror. Dopo averla sepolta, però, gli amici e la famiglia hanno temuto che la giovane, che era anche incinta, fosse stata sepolta viva e si fosse risvegliata nella bara. Il fidanzato della ragazza, Rudy David Gonzales, ha insistito dicendo di aver sentito dei rumori provenienti dalla sua tomba. 



Villanueva ha detto Primer Impacto : "Ho sentito urla, ma non era sicuro se uscissero dalla tomba o altrove." La famiglia della ragazza ha cercato di far aprire la bara al più presto, ma quando ci sono riusciti Neysi era senza vita. Nonostante ciò, sono riusciti a far ricoverare il crpo della giovane in ospedale per ulteriori accertamenti.  "Ho provato a scuoterla, ha versato sangue e lacrime, non emanava cattivo odore e aveva una temperatura corporea normale", ha raccontato la sorella di Neysi. I medici hanno suggerito che i rumori possono essere stati frutto della fantasia del ragazzo, ma alcune prove hanno fatto pensare il contrario: sulle nocche della defunta sono stati trovati dei graffi e un ventro posto tra la bara e il coperchio è stato trovato rotto, come se avesse provato a liberarsi. 
 


I media locali hanno ipotizzato che Neysi possa aver subito un attacco di cataplessia, una grave forma di attacco di panico causata da stress estremo, che porta alla paralisi dei muscoli e una temporanea perdita di battito cardiaco. Ultimo aggiornamento: 5 Settembre, 17:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi