Regina Elisabetta funerali, chi è ​Muhammad Khan: il 28enne incriminato che si è lanciato contro la bara della sovrana

L'incriminazione avviene sulla base del Public Order Act e riguarda la fattispecie di «comportamento atto a causare allarme, fastidio e ansia».

Regina Elisabetta funerali, chi è Muhammad Khan: il 28enne incriminato che si è lanciato contro la bara della sovrana
2 Minuti di Lettura
Domenica 18 Settembre 2022, 08:29 - Ultimo aggiornamento: 14:10

È stato incriminato per il reato di «disturbo della quiete pubblica» l'uomo bloccato e arrestato la notte fra venerdì e sabato a Westminster Hall per essere uscito dalla fila delle persone che rendevano omaggio alla regina Elisabetta ed essersi scagliato verso il feretro, salendo di corsa i gradini del catafalco, ed aver afferrato il vessillo reale che lo avvolge. Si tratta, fa sapere la Metropolitan Police citata dai media britannici, di un uomo di 28 anni, Muhammad Khan, abitante dell'East End di Londra. L'incriminazione avviene sulla base del Public Order Act e riguarda la fattispecie di «comportamento atto a causare allarme, fastidio e ansia».

Khan, che per ora resta in custodia, apparirà domani davanti al giudice. L'episodio è avvenuto durante pochi minuti di 'blackout' delle immagini trasmesse in diretta, ma il placcaggio a terra dell'uomo da parte degli agenti della sicurezza e la faccia stupita del pubblico nella sala sono stati ripresi in vari scatti amatoriali. 

Harry e Meghan “non ammessi al ricevimento di stato” organizzato da re Carlo III (ma lunedì avevano ricevuto l'invito): cosa sta accadendo?

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA