Senato, la presidente Casellati ricorda Romano Misserville: «Politico di razza, galantuomo di profonda umanità»

Mercoledì 20 Gennaio 2021
Romano Misserville insieme a Giulio Andreotti

La presidente del Senato, Elisabetta Casellati, ha ricordato in apertura di seduta Romano Misserville,
senatore dal 1987 al 2001, eletto dalla decima alla tredicesima legislatura con i gruppi parlamentari del Msi, An e poi con l'Udr e Udeur. Avvocato penalista, vice presidente del Senato nella XII legislatura, Misserville è deceduto il 14 gennaio all'età di 87 anni.


«​Uomo di grande apertura intellettuale, avvocato brillante e apprezzato giurista, Romano Misserville è stato un politico appassionato, rispettoso delle istituzioni e sempre attento alle istanze dei cittadini», ha detto Casellati. «Nel corso del suo lungo impegno parlamentare, seppe sempre contraddistinguersi per competenze,
rigore professionale e costante apertura al confronto costruttivo. ​Profondo il legame con i territori del Lazio, con la provincia di Frosinone in particolare, che Misserville ha messo al centro di molte iniziative da lui promosse per lo sviluppo economico e la tutela delle risorse ambientali».

«​La sua progressiva transizione dalle forze politiche della destra italiana a quelle di centro non ne ha mai messo in discussione la coerenza delle idee e l'onestà intellettuale. ​Con Misserville ci ha lasciato un politico di razza; un galantuomo di grande carisma e di profonda umanità. ​Una figura sopra le righe, irriverente talvolta, protagonista di gesti eclatanti anche in quest'aula, ma certamente animata sempre dalla volontà di non far mai mancare il proprio impegno e le proprie capacità per lavorare bene nell'interesse esclusivo dell'Italia e degli italiani», ha concluso Casellati invitando l'aula a osservare un minuto di silenzio.

Ultimo aggiornamento: 15:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA