Allerta per i furti nel Sorano, ladri in fuga lungo i binari: ora c’è chi fa le ronde, annunciata una fiaccolata

Allerta per i furti nel Sorano, ladri in fuga lungo i binari: ora c’è chi fa le ronde, annunciata una fiaccolata
3 Minuti di Lettura
Domenica 14 Novembre 2021, 09:05 - Ultimo aggiornamento: 21:58

E quello che si temeva è accaduto: la gente scende in strada e facendo i turni ha dato il via a servizi di ronda. Intanto il sindacato di polizia guidato da Norberto Scala fa sapere che molto presto si terrà una fiaccolata per sensibilizzare al problema della sicurezza e per chiedere maggiori servizi e rinforzo di personale.
Nel Sorano ancora una volta, nel tardo pomeriggio di venerdì, almeno in tre abitazioni i ladri sono stati messi in fuga dai proprietari che rincasavano. È accaduto sia nella città di Sora che nella vicina Isola Liri. In quest’ultima nella zona della Selva Alta una ragazza è uscita di casa per andare a prendere la macchina posteggiata nel garage quando ha notato una persona che munita di torcia si aggirava intorno all’abitazione. Ha iniziato a gridare e l’uomo è fuggito via. Stessa cosa anche a Sora dove i ladri, questa volta, erano almeno due. Sono stati visti scappare lungo la ferrovia ed è per questo che proprio lungo i binari hanno camminato - correndo anche dei pericoli - i residenti organizzati in gruppi ed alternandosi a turno.

«Nessuno deve entrare nelle nostre case, siamo pronti a tutto. È il momento di dire basta, siamo veramente scocciati e non ne possiamo più di vivere con questa paura. Siamo all’esasperazione, qualcuno ci dica come dobbiamo fare». L’agitazione corre sui social dove ormai si moltiplicano le segnalazioni e gli appelli a prestare attenzione in una zona piuttosto che in un’altra e dove vengono segnalate anche vetture sospette. C’è chi segnala una Mercedes classe A, chi un’Alfa 147 nera, chi furgoni con targhe che sembrano contraffatte. Di certo le bande si muovono in gruppo e spesso un complice resta in mezzo alla strada all’interno dell’abitacolo per agevolare la fuga a tutti. Nel frattempo, sono stati ulteriormente intensificati i controlli da parte delle forze dell’ordine.
I cittadini sono in allerta anche a seguito dei tragici fatti avvenuti a fine ottobre nel paese di Santopadre dove un ladro è stato colpito a morte da una fucilata esplosa con un’arma da fuoco di proprietà di un tabaccaio che ha scoperto i ladri all’interno della propria abitazione.
Altre segnalazioni arrivano anche dalla vicina Arpino dove verso la Scaffa, oppure a Vignepiane o al Braccio di Arpino, si incontrano gruppi di cittadini che si sono organizzati per “perlustrare” il territorio.
Intorno alla mezzanotte di ieri, sul piazzale Umberto Mastroianni, fuoriporta, le luci dei lampeggianti: erano tre pattuglie impegnate nel servizio mirato al controllo ed alla prevenzione. Un furto in casa, inoltre, qualche giorno fa è stato messo a segno ad Arce, nella Media Valle del Liri.

Ro. P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA