Centri estivi, attesa per i bandi dei voucher: Regioni in attesa del riparto dei fondi

Centri estivi, attesa per i bandi dei voucher: Regioni in attesa del riparto dei fondi
di Giusy Franzese
2 Minuti di Lettura

Manca poco ormai alla fine di un anno scolastico passato più in Dad che tra i banchi. Molte le famiglie che attendono di capire se anche quest’anno ci sarà la possibilità di ottenere contributi per la frequenza ai centri estivi dei propri figli. Gli assessori alle politiche sociali confidano nel decreto Sostegni in via di attuazione definitiva e soprattutto dal Sostegni bis ancora all’attenzione del governo.

Assegno unico 2021, da luglio 150 euro agli autonomi. L’importo mensile per ogni figlio in base all’Isee

DOVE FUNZIONANO - In questo momento soltanto l’Emilia Romagna ha già deciso che anche nel 2021 per la quarta volta consecutiva stanzierà risorse regionali per i centri estivi degli adolescenti. Le altre regioni attendono le risorse statali, il loro riparto e e le linee guida nazionali per decidere quanto, come e a chi spetteranno i contributi. Insomma è ancora tutto avvolto nella nebbia. È così anche alla Regione Lazio.

LE FASCE - In realtà c’è ancora tempo. L’anno scorso l’accesso alla procedura per inserire le domande sulla piattaforma della Regione Lazio  fu aperto il 23 giugno (con scadenza 29 luglio 2020). Anche quest’anno potrebbero essere questi i tempi. Nel frattempo non è dato sapere se - come lo scorso anno - i contributi saranno erogati in base alle fasce d’età, con un minimo di 200 euro (per gli adolescenti tra i 15 e i 19 anni) fino a un massimo di 800 euro (per la fascia d’età 0-3 anni). Nel 2020 la Regione Lazio ha utilizzato fondi propri per 17 milioni di euro.

Lunedì 17 Maggio 2021, 19:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA