ROMA

Roma, prima donna alla guida dei vigili del Gruppo Centro: è Donatella Scafati

Mercoledì 21 Aprile 2021 di Stefania Piras
1
Roma, prima donna alla guida dei vigili del Gruppo Centro: è Donatella Scafati

Prima donna alla guida del Gruppo Centro dei vigili di Roma. È Donatella Scafati che lascia il gruppo Parioli Sapienza della polizia locale di Roma Capitale per andare ad assumere la direzione del gruppo Centro, quello più  numeroso della Capitale. E ora, dopo aver sfondato questo tetto di cristallo, c'è chi pensa a romperne un altro: la guida dei vigili che prestano servizio davanti al Quirinale.

Roma, prima vigilessa sulla pedana di piazza Venezia: Cristina come Albertone

Chi è 

Scafati ha 60 anni ed è laureata in Giurisprudenza, è stata docente alla Scuola del Corpo della Polizia Municipale, comandante del II Gruppo (Parioli), vicecomandante generale con delega al Personale e poi nel 2013 è passata al comando del XV Gruppo (Roma nord). È stata la responsabile del coordinamento delle squadre di soccorso della Polizia Municipale di Roma inviate nella Regione Abruzzo, a L'Aquila, quando ci fu il terremoto del 2009. È mamma di una ragazza di 30 anni, Maria Ludovica, è appassionata di nuoto, «un modo per attivarsi e cominciare la giornata». Adora gli animali (ha un chihuahua di nome Nina e poi Pedro, un pappagallo amazzone a fronte gialla di 12 anni) e il basket, sport che segue come da tradizione (curiosità: suo padre, Alberto Scafati, ha giocato nella nazionale italiana di pallacanestro e ha trasmesso la passione a tutta la famiglia). I suo luoghi del cuore romani? Tutti quelli legati al Giubileo del 2000 con papa Giovanni Paolo II. 

«La sindaca Raggi ha sciolto il nodo per la direzione del I gruppo Centro della polizia locale, dopo la promozione dell'uscente comandante Maurizio Maggi al grado di vice comandante generale», riferisce in una nota il coordinamento Ugl della polizia locale di Roma in cui auspica che «la decisione della sindaca sia un chiaro segnale di svolta per l'attività operativa del gruppo più numeroso di Roma».

 

Pensione Opzione donna 2021, nate nel 1962 l'ultima classe d'età: requisiti e calcolo assegno

Per Sergio Fabrizi e Ivano Ardovini Rsu-Ugl di Roma Capitale l'auspicio è che «oltre il segnale di nomina della prima donna a capo del centro storico, ci sia anche la fine del commissariamento del gruppo gestito di fatto dal comando generale attraverso i gruppi speciali, con il ritorno alla municipalità prevista dallo statuto comunale e dal regolamento del corpo. Scommettiamo anche che l'apertura alle donne avviata poche settimane fa con la salita sulla pedana di piazza Venezia e ora coronata con la nomina del Comandante, prosegua anche in altri ambiti come per i servizi ai palazzi istituzionali ancora appannaggio dei soli uomini, come il Quirinale».

 

 

Ultimo aggiornamento: 22 Aprile, 11:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA