Rocca di Papa, cade in un dirupo: cagnetta salvata da vigili e volontari

Martedì 11 Febbraio 2020 di Chiara Rai
Rocca di Papa, cade in un dirupo
cagnetta salvata da vigili e volontari

La cagnetta era rimasta in bilico su un costone e piangeva da due giorni. I residenti di Rocca di Papa riuscivano a sentire i lamenti, ma non vedevano nulla. Poi si sono rivolti al comandante della Polizia locale Gabriele Di Bella che in maglietta, jeans e stivali si è arrampicato per la ripida scarpata in località Campi D’Annibale. Si è fatto accompagnare da una persona del posto, Pietro Polidori, il quale ha seguito da vicino la missione di salvataggio. Più salivano e più sentivano il cane lamentarsi quando all’improvviso, Di Bella, ha visto un muso nero in mezzo alla vegetazione incolta. Il posto è davvero impervio, basta mettere un piede nel punto sbagliato e si può fare un volo di venti metri.

Il padrone muore di infarto, il cane veglia il corpo per 3 giorni: «Dignità che pochi umani hanno»

Cucciolo di cane cade in un dirupo al Circeo, Rocky salvato dai vigili del fuoco

Di Bella ci prova, agguanta il piccolo meticcio impaurito e si volta per tornare indietro. Il residente è preoccupato: «Attenzione al cane, vai piano». L’apprensione è rivolta non tanto al comandante temerario che rischia di farsi male, ma al cagnolino che ha in braccio. E finalmente è in salvo. Si tratta di una cagnolina affidata poi alle cure del servizio veterinario della Asl Roma 6: «Se il padrone non si facesse avanti – dicono Di Bella e il sindaco Veronica Cimino – lo adotteremo noi, Polizia locale e comune di Rocca di Papa, in attesa di una famiglia che se ne prenda cura».
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA