Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

I pinguini "gay" Skipper e Ping adottano un uovo abbandonato allo zoo di Berlino

I pinguini "gay" Skipper e Ping adottano un uovo abbandonato allo zoo di Berlino
di Alix Amer
2 Minuti di Lettura
Martedì 13 Agosto 2019, 17:45 - Ultimo aggiornamento: 14 Agosto, 10:17

Dopo aver provato a covare pesci e pietre, una coppia di pinguini "gay" spera di diventare genitori per la prima volta dopo aver adottato un uovo abbandonato allo zoo di Berlino. Ma è un momento ansioso per Skipper e Ping poiché non è ancora noto se il loro uovo sia effettivamente fertilizzato. Il guardiano dello zoo Norbert Zahmel, 50 anni, ha affermato che quando l’uovo - abbandonato da una madre pinguina reale - è stato “messo di fronte a uno dei maschi ... ha immediatamente saputo cosa fare”.

Pinguini gay: in un acquario irlandese sono più della metà

Foche travestite da pagliacci per intrattenere il pubblico, ira degli animalisti
 





In natura, le coppie tradizionali di pinguini reali condividono i doveri di incubazione. Zahmel ha aggiunto: «L’11 luglio la femmina ha deposto un uovo. Ma non se ne è più occupata. I pinguini reali mettono l’uovo in piedi con cura con il becco e poi si aggrappano ai loro piedi mantenendolo caldo con il grasso addominale. I genitori condividono la covata dell’uovo».

«Questa è la prima volta che proviamo a far accoppiare un uovo a una coppia dello stesso sesso - spiega ancora il guardiano dello zoo - Entrambi stanno facendo tutto bene finora e si prendono cura dell’uovo». E ha aggiunto che era chiaro che la coppia desiderava allevare un pulcino: «Hanno spesso cercato di incubare le pietre. Hanno anche provato con i pesci».

Il portavoce dello zoo, Maximilian Jager, ha aggiunto: «I due pinguini maschi si comportano come genitori esemplari e scaldano l’uovo alternativamente». Se l’uovo si rivela fertilizzato, il pulcino nascerà intorno al giorno 55. Ora siamo al ventinovesimo giorno. «Non ci sono più piccoli pinguini reali allo zoo dal 2012. Una nascita sarebbe fantastica». Jager ha spiegato che le coppie dello stesso sesso non sono rare nel regno animale e che c’erano altri zoo con coppie gay.

© RIPRODUZIONE RISERVATA