San Salvo, due dispersi in mare: uno salvato in ipotermia, l'altro ritrovato morto tra gli scogli

Sabato 26 Settembre 2020
San Salvo, due dispersi in mare: uno salvato in ipotermia, l'altro ritrovato morto tra gli scogli

Vanno al mare a fare il bagno e si perdono. Un pescatore e due marinai hanno salvato un uomo che rischiava di annegare a San Salvo Marina. Mentre l'altro bagnante è stato ritrovato morto questa mattina alle 9 tra gli scogli. L'uomo tratto in salvo ieri sera è un autotrasportatore  polacco di 39 anni. Le sue condizioni sono nettamente migliorate. Era in ipotermia, quando i marittimi lo hanno fatto salire su uno dei due gommoni e portato a riva.
I due camionisti che avevano tenuto operazioni di carico alla Pilkington di San Salvo, si trovavano in acqua quando sono finiti in balia delle correnti nelle vicinanze della scogliera frangiflutti del porticciolo turistico.

Determinante il soccorso di un pescatore e due marinai: Giuseppe Melluso, Alessio Cerase e Vincenzo Del Casale (nella foto). Quando hanno visto le persone annaspare nell'acqua, sono subito usciti con le loro barche. Sul posto il 118 con ambulanza ed elicottero, la guardia costiera con motovedetta, i carabinieri e la polizia locale. Il trentanovenne è stato subito trasportato in ambulanza all'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto, mentre ora si trova ricoverato a Pescara.

Ultimo aggiornamento: 27 Settembre, 09:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA