Pescara, turista tedesco pestato:
arrestato giovane rugbista romano

Martedì 5 Settembre 2017
16
Arrestato l'aggressore di un turista tedesco di 22 anni che il 10 agosto scorso era stato malmenato mentre stava trascorrendo la serata in compagnia di alcuni connazionali in uno stabilimento della riviera pescarese. In manette è finito un ventenne rugbista Gabriele Venditti, nato in Polonia ma cresciuto a Roma,  azzurro under 20, da quest'anno in forza al Calvisano (Brescia) campione d'Italia dopo essere uscito dall'accademia di Parma ed avere giocato anche per la SS Lazio 1927: si trova ai domiciliari con l'accusa di lesioni volontarie. Uno sguardo mal interpretato avrebbe scatenato la reazione del giovane capitolino, alto quasi due metri e pesante oltre 110 kg, con il giovane turista tedesco ferito in modo serio, e trasportato in ospedale per trauma cranico e fratture al volto, con lesioni giudicate dai medici guaribili in 60 giorni.

L'immediato intervento sul posto degli agenti della Squadra Volante ha consentito poi di raccogliere elementi importanti per individuare l'aggressore, bloccato poco dopo nei pressi di un fabbricato non lontano dal luogo dell'aggressione. Il giovane viene poi riconosciuto da alcuni testimoni e anche dal fratello della «vittima», con il Pm Barbara Del Bono che, in base alle risultanze investigative e ad una dettagliata informativa di reato, richiede al Gip, Elio Bongrazio l'emissione di una misura cautelare degli arresti domiciliari nell'abitazione romana del ventiduenne. Nella Capitale così gli agenti della Squadra Mobile di Roma, nel frattempo interessati dai colleghi della mobile pescarese, si sono presentati a casa del giovane per l'esecuzione del provvedimento restrittivo, non trovando però l'indagato che nel frattempo aveva raggiunto Calvisano. Il giovane terza linea è stato così rintracciato dagli agenti della Squadra Mobile del capoluogo lombardo. Ultimo aggiornamento: 7 Settembre, 08:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma