Pescara, tamponati sulla vecchia Fiat 500: morti moglie e marito, tre feriti

L'incidente sull'asse attrezzato (Foto Rete8)
2 Minuti di Lettura
Lunedì 11 Aprile 2016, 16:26 - Ultimo aggiornamento: 12 Aprile, 20:34
PESCARA -  Due persone, moglie e marito, sono morte in un incidente stradale verificatosi nel primo pomeriggio, intorno alle 15, lungo l'asse attrezzato, in prossimita' dello svincolo di Sambuceto, nel territorio di San Giovanni Teatino (Chieti). Una Fiat 500 vecchio modello (nella foto in basso) che viaggiava in direzione di Pescara, sarebbe andata a finire contro un camion. Nell'incidente sono rimaste coivolti altri mezzi, tre feriti. Sul posto i vigili del fuoco e la polizia stradale.

LE VITTIME - Le vittime sono Pietro Alfredo Maiella, 75 anni, e sua moglie Rosa Nardoni, 70, residenti a Chieti. L'incidente si è verificato al chilometro 10+800 del raccordo autostradale ChietiPescara. Secondo la ricostruzione, una Ford SMax, condotta da un 56enne di Pescara, A.C., avrebbe tamponato la vecchia Fiat 500, guidata dall'anziano, e il veicolo sarebbe stato proiettato in avanti, andando a finire contro un'altra automobile; quattro in tutto i veicoli coinvolti. All'origine dello scontro potrebbero esserci i rallentamenti dovuti ai lavori in corso poche centinaia di metri più avanti con riduzione di carreggiata. I due coniugi sono morti sul posto. Intervenuti i sanitari del 118 di Pescara, anche con l'elicottero, i Vigili del Fuoco, la Polizia stradale di Chieti e il personale dell'Anas. 





 
© RIPRODUZIONE RISERVATA