Matteo Ciprietti, campione d'Italia in moto nella specialità Big Super Sport:
ben 52 punti di distacco sul secondo

Matteo Ciprietti, campione d'Italia in moto nella specialità Big Super Sport: ben 52 punti di distacco sul secondo
di Francesco Marcozzi
3 Minuti di Lettura
Venerdì 15 Ottobre 2021, 08:47

Campione d'Italia a 23 anni. «Uno sogno inseguito da tempo» spiega Matteo Ciprietti, di Giulianova, fresco di laurea nella specialità Big Super Sport conquistata a Vallelunga, Si è imposto sugli avversari correndo su una Ducati Panigale V2 con il team ZTM e AP nel circuito alle porte di Roma. «Ho cominciato a correre sulla pista di mini moto che hanno realizzato mio padre e mio zio a Giulianova e mio zio Massimo è stato sempre il mio maestro e mi ha seguito sin dai primi passi. E' stato il riscatto dalla sfortuna che mi aveva colpito negli anni precedenti, quando ho subito una caduta, con lussazione della clavicola, e in un altro caso un avversario che mi era venuto addosso. Poi è tutto è cambiato quando ho trovato la moto su misura per me, si potrebbe dire che è stato amore a prima vista, l'ho sentita subito mia ed è iniziata una stagione ricca di successi che sono sfociati nel titolo nazionale. Ma quanti sacrifici, quanto impegno, quanto sprone da parte della scuderia, quanto affetto dai mie fans, che non mi hanno potuto seguire nell'anno del covid e soprattutto quanto amore da parte della mia famiglia che mi è stata vicina nei momenti di difficoltà».


Nel frattempo Matteo ha mantenuto la proverbiale umiltà che lo ha sempre caratterizzato continuando a rifornire di carburante la benzina alle auto nel distributore Ip di famiglia e continuando gli studi nella facoltà di Scienze motorie «dove adesso sono atteso da due esami molto difficili ma sto studiando con impegno». Ma poi ricominceranno gli allenamenti. «Sì a fine mese riprendo e dovremo andare sempre lontano da Giulianova perché qui non ci sono impianti, viaggiando verso Ortona o L'Aquila ed anche quello costa molti sacrifici. Ma ora io punto decisamente ad arrivare a correre a livello internazionale come ho già fatto durante alcune manifestazioni in Spagna. Potrei restare nella categoria in cui sono riuscito a trionfare, ottenendo addirittura 52 punti di vantaggio sul secondo classificato ma non lo dico per fanatismo che non mi appartiene».


Su Matteo il sindaco Costantini ha dichiarato: «La sua vittoria una notizia eccezionale, che riempie di orgoglio l'intera città. Il risultato si commenta da sé. Sicuramente ripaga anni di sacrifici, di impegno, di perseveranza. Sono certo che il podio di Vallelunga sarà per Matteo Ciprietti uno straordinario trampolino di lancio. Dopo l'affermazione dell'equipaggio del Circolo Migliori, neo campione italiano di Drifting, è arrivato un altro trionfo, stavolta nel motociclismo. Giulianova sta vivendo una stagione di enormi soddisfazioni: Giulianova, ormai è evidente, città dello sport, di giovani talenti e grandi campioni».
Francesco Marcozzi 

© RIPRODUZIONE RISERVATA