Marocchino non vuole lasciare la casa occupata: frattura il polso a un carabiniere

Mercoledì 11 Dicembre 2019 di Tito Di Persio
Marocchino non vuole lasciare la casa occupata: frattura il polso di un carabiniere

Si è avventato su uno dei carabinieri che stavano assicurando lo sgombero del casolare occupato, e durante la colluttazione gli frattura un polso. Il responsabile è un marocchino irregolare di 24 anni.
 
Il blitz dei carabinieri della compagnia di Alba Adriatica è stato effettuato nell'ambito di un controllo del territorio contro lo spaccio e l'immigrazione clandestina. Il giudice aveva ordinato di liberare l'immobile dove viveva una coppia di marocchini con diversi precedenti alle spalle. È stato a quel punto che il 24enne, ha reagito allo sgombero e nella baruffa che si è generata, uno dei militari, ha riportato la frattura dello scafoide (prognosi di 30 giorni). Il nordafricano è stato arrestato con le accuse di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Nei confronti della connazionale di 29 anni, è scattata la denuncia per invasione di edificio

© RIPRODUZIONE RISERVATA