Il macchinario spara una scheggia di alluminio: grave l'operaio, colpito all'addome

Mercoledì 27 Marzo 2019 di Tito Di Persio
Incidente sul lavoro ieri mattina intorno alle 9,30 a Castelnuovo (Teramo). Un operaio di 47 anni è stato trasportato con urgenza all’ospedale Mazzini di Teramo con una profonda ferita all’addome. Secondo una prima ricostruzione da parte delle forze dell’ordine, mentre stava lavorando con una speciale macchina che taglia le lastre di alluminio, l'utensile si è inceppato, facendo schizzare una grossa scheggia che ha trafitto l’addome, (precisamente nella zona sotto diaframmatica) dell’operaio. I primi a prestare soccorso, attirati dalle urla dell’uomo, sono stati i suoi colleghi, che hanno chiamato i soccorsi. Sul posto è intervenuta un’ambulanza medicalizzata del 118, che si è apprestata al trasporto del ferito, con ancora l’alluminio conficcato in pancia, presso il pronto soccorso dell’ospedale Mazzini di Teramo. Una volta sul posto, il personale medico, ha sottoposto il 47enne ad un intervento chirurgico. Dove, prima gli è stata estratto il corpo estraneo e poi è ha suturato la ferita. Le sue condizioni risultano stabili, non sembrerebbe in pericolo di vita. © RIPRODUZIONE RISERVATA