Erano in carcere ma percepivano il reddito di cittadinanza: quattordici denunce

Martedì 29 Settembre 2020
Erano in carcere ma percepivano il reddito di cittadinanza: quattordici denunce

Le Fiamme Gialle di Pescara hanno scoperto 14 soggetti che hanno indebitamente percepito il Reddito di Cittadinanza, per complessivi 95.000 euro, omettendo di dichiarare situazioni soggettive costituenti cause di esclusione dall’accesso alla particolare misura di sostegno.

Dalle indagini è emerso che i 14 soggetti hanno indebitamente percepito il Reddito di Cittadinanza in quanto hanno presentato direttamente la domanda per ottenere il beneficio mentre erano in stato di detenzione carceraria ovvero non hanno comunicato l’intervenuta carcerazione loro o di familiari conviventi.

I provvedimenti seguono la scoperta di un percettore del reddito di San Salvo che aveva sei immobili. Indagini sono in corso in tutto l'Abruzzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA