Pescara, evade dai domiciliari per rubare profumi: arrestato

Martedì 11 Settembre 2018
Evade dai domiciliari a Pescara per andare a rubare profumi in un furgone parcheggiato sotto casa. Ma i vicini si accorgono di tutto e avvisano il 113. E così, nel giro di pochi minuti, finisce di nuovo in manette, stavolta per evasione e furto aggravato. Protagonista dell’episodio un 42enne pescarese residente in via Rio Sparto. L’altro giorno, non potendone più di stare rinchiuso a casa, ha pensato bene di andarsi a fare un giretto. Non riusciva a credere ai suoi occhi, quando dietro il palazzo, si è trovato di fronte un furgone di una ditta di spedizioni con lo sportello spalancato e dentro decine di scatoloni pieni di articoli da profumeria. Una occasione – ha pensato - da non perdere assolutamente . E così, di tutta fretta, ha preso due grossi pacchi del peso complessivo di otto chili e se n’è tornato a casa. Ma non aveva fatto i conti con i vicini, che conoscendolo bene, hanno avvisato la polizia, che lo ha beccato con la refurtiva. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“No” ai botti killer di cani e gatti: una campagna tra gli studenti

di Marco Pasqua