Vuole vedere l'alba sul Gran Sasso, ragazza di 27 anni colta da malore

Domenica 19 Luglio 2020
Vuole vedere l'alba sul Gran Sasso, ragazza di 27 anni colta da malore

Ancoro interventi sul Gran Sasso: l'elicottero si è mosso all'alba per soccorrere una giovane escursionista colta da malore. In programma c'era di vedere l'alba da Corno Grande, la vetta per eccellenza dell’Appennino, ma per una ragazza di 27 anni residente a Cellino Attanasio, Teramo, l'escursione si è interrotta alla Conca degli Invalidi, 300 metri prima di raggiungere la cima.

A mettere fine alla gita notturna, iniziata intorno all'una di notte con l'obiettivo di percorrere la via Normale che conduce alla vetta occidentale di Corno Grande, è stato un brutto malore. La ragazza, forse eccessivamente affaticata, non è stata più in grado di proseguire tanto da costringere i compagni di escursione ad allertare il 118. Dalla base dell’Aquila, alle prime luci dell'alba, si è alzato in volo l'elicottero, che supportato da una squadra di tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico, ha operato sul luogo sbarcando prima il tecnico di elisoccorso del Cnsas e poi il sanitario. Collocata sulla barella, la ragazza è stata imbarcata sul velivolo e trasportata all’ospedale San Salvatore dell'Aquila, dove è ancora ricoverata per accertamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA