Giro d'Italia, spettacolo a Campo Felice: l'abruzzese Ciccone sfiora l'impresa

Giro d'Italia, spettacolo a Campo Felice: l'abruzzese Ciccone sfiora l'impresa
2 Minuti di Lettura

L'AQUILA - Il colombiano Egan Bernal ha vinto per distacco la nona tappa del Giro d'Italia, Castel di Sangro-Campo Felice, di 158 km. Al secondo posto, a 7 secondi, l'abruzzese Giulio Ciccone, terzo il russo Aleksandr Vlasov e quarto, a 10", il belga Remco Evenepoel. Bernal ha conquistato anche la maglia rosa di leader della classifica generale.

Tappa spettacolare, con l'arrivo in salita sullo sterrato di Campo Felice, nella zona degli impianti sciistici, contrassegnata anche da una grave caduta, quella di Matej Mohoric (Bahrain Victorious), costretto al ricovero all'ospedale di Avezzano per i controlli del caso. Le sue condizioni non sarebbero preoccupanti. 

In un tratto in discesa ha perso improvvisamente il controllo della sua bicicletta ed è stato sbalzato in avanti, cadendo e battendo la testa sull'asfalto.

Lo sloveno è stato soccorso e portato via su una barella e poi in ambulanza, e si può dire che il casco gli abbia salvato la vita. 

Il suo ds Franco Pellizotti ha riferito ai microfoni Rai che «Matej è cosciente, ci ha dato il numero della sua compagna e ci ha chiesto di avvisarla. Questo ci ha un pò tranquillizzato». 

Domenica 16 Maggio 2021, 16:53 - Ultimo aggiornamento: 17:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA