Viterbese, la pazienza è finita: chieste le dimissioni di Calabro

Domenica 2 Agosto 2020 di Paolo Graziotti
L'allenatore Calabro con il presidente Romano
Contatto ieri tra il procuratore di Antonio Calabro e il presidente gialloblù Antonio Romano. La Viterbese attende le dimissioni del tecnico in procinto di allenare il Catanzaro nella prossima stagione. Si sta trattando sulla forma, dato che la società di via della Palazzina si aspetta dimissioni secche. Intanto la Viterbese, pur avendo già avuto qualche contatto, non ha ancora individuato il tuo filo giusto per la sostituzione di Calabro in panchina.
«Mi aspettavo sicuramente un altro scenario - ha detto il presidente Marco Romano - lo scorso novembre abbiamo ripreso Calabro dopo che si era dimesso per motivi familiari, poco prima dell'inizio del campionato. Nonostante abbia collezionato quattro sconfitte appena arrivato, io l'ho sempre difeso senza metterlo mai in discussione. Però adesso basta, vogliamo solo gente che creda nel nostro progetto perché stiamo lavorando sodo per costruire qualcosa di importante a Viterbo».
SONDAGGI
Calabro appartiene quindi ormai al passato e la Viterbese è pronta a voltare pagina non appena saranno arrivate le dimissioni del tecnico salentino. Dovendo iniziare la stagione tra poco più di una settimana, con i giocatori che il prossimo lunedì 10 agosto saranno già sottoposti ai tamponi prima di riprendere gli allenamenti, la Viterbese sta cominciando i primi sondaggi per trovare un nuovo allenatore che sposi in pieno il programma del presidente Romano. C'è già stato qualche contatto con Sandro Pochesci e Bruno Caneo. Il primo ha già allenato la Viterbese in Serie C2 nella stagione 2006-07 ed ha guidato anche la Ternana in Serie B prima di allenare anche la Casertana nell'ultima parte dello scorso campionato dove ha raggiunto i play-off uscendo però al primo turno. Caneo ha invece allenato il Rieti nella scorsa stagione, ma ha fatto anche l'allenatore in seconda in piazze importanti come Parma e Genoa. Pur nella difficile situazione in cui versava la squadra sabina, Caneo ha comunque mostrato un buon calcio e inoltre attua il 3-5-2 che è lo stesso marchio di fabbrica di Calabro. Tuttavia, la Viterbese dovrà contattare ancora altri profili nelle prossime ore prima di prendere una decisione ponderata.
MERCATO
Intanto proprio nella giornata di ieri è stato perfezionato l'acquisto del giovane difensore Paolo Cerroni che è stato ingaggiato a titolo definitivo dal Frosinone. Il centrale era stato portato alla società ciociara dall'attuale componente dello scouting del settore giovanile gialloblù Vincenzo Santoruvo. Cerroni ha giocato titolare la scorsa stagione nell'Ostia Mare, che è stata una delle protagoniste nel proprio girone di Serie D. Il giocatore, nativo di Civitavecchia, ha realizzato anche 3 reti in campionato. La Viterbese ha inoltre rinnovato anche i contratti di Federico Baschirotto e Nicholas Bensaja per altri due anni fino al 2022. Dopo alcune difficoltà nel periodo iniziale del campionato, dovute anche al salto di categoria dato che la stagione precedente aveva giocato in Serie D, Baschirotto era cresciuto notevolmente partita dopo partita mostrandosi un elemento sempre più affidabile. Bensaja si è mostrato elemento valido per tutto il campionato, soprattutto nella prima parte, anche se con l'inizio del girone di ritorno è risultato più volte determinante segnando anche gol importanti come quelli al Bari e al Catania.
  Ultimo aggiornamento: 16:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA