Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Premio Calabrese, 11° edizione: ecco Lippi, le olimpioniche Lollobrigida e Palmisano, Rocchi ex Lazio

Tommaso Rocchi, ex attaccante della Lazio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Giugno 2022, 12:35 - Ultimo aggiornamento: 16:02

Undicesima edizione del premio nazionale Pietro Calabrese: l'appuntamento è per mercoledì 8 giugno, dalle ore 17, in piazza Vittorio Emanuele a Soriano nel Cimino. La kermesse, ideata e promossa dal giornalista Antonio Agnocchetti - in collaborazione con il Comune di Soriano - si rinnova ormai dal 2012 nel nome del grande giornalista (ex direttore del Messaggero, della Gazzetta dello Sport e Panorama) scomparso nel 2010.

Il premio conferisce ogni anno un riconoscimento a presidenti, allenatori e dirigenti calcistici di serie A e B, ma anche ad atleti dello sport nazionale. Tra i premiati poi giornalisti sportivi, firme che hanno scritto di sport e personaggi legati per passione o per lavoro al mondo dello sport. Per tutti un riconoscimento che si concretizza nel simbolo che rappresenta maggiormente Soriano nel Cimino: la castagna. Ai designati andrà in dono proprio l'effige di una Castagna laccata d'oro.

Molto ricca e all'insegna dell'ultime Olimpiadi sia estive che invernali, la galleria degli ospiti premiati dell'undicesima edizione. Come Antonella Palmisano, campionessa olimpica nei 20 chilometri di marcia, e Francesca Lollobrigida, medaglia d'argento alle ultime Olimpiadi invernali di Pechino: loro rappresenteranno il piatto forte tra i riconoscimenti sportivi, che saranno completati da altri tre medagliati estivi e invernali: Giorgia Bordignon, Yuri Confortola e Dominik Fischnaller.

Una platea di tutto rispetto, che sarà rinforzata dalla presenza di Marcello Lippi, ex allenatore della Nazionale di calcio, campione del mondo nel 2006. Restando nel mondo del pallone premio alla carriera anche per Tommaso Rocchi, ex attaccante della Lazio, e riconoscimento anche per Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo in serie A. Molto ricco il comparto istituzionale-giornalistico con Franco Chimenti, presidente della Federazione italiana Golf, e Gian Paolo Montali, ex allenatore della Nazionale italiana di pallavolo e attuale direttore generale del progetto Ryder Cup 2023.

Tra i giornalisti saranno premiati il direttore del Messaggero, Massimo Martinelli, e Paolo Mieli ex direttore ed editorialista del Corriere della Sera. E poi, ad impreziosire la giornata, la presenza della scrittrice Susanna Tamaro, e dell'ex sindaco di Roma, nonchè ex ministro dei Beni Culturali, Francesco Rutelli.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA