CARNEVALE

Civita Castellana, O' Puccio resiste alla pandemia e apre il Carnevale

Lunedì 18 Gennaio 2021 di Ugo Baldi
Civita Castellana, O' Puccio resiste alla pandemia e apre il Carnevale

Il Carnevale storico di Civita Castellana resiste anche al Covid. Ieri pomeriggio, come vuole la tradizione, è stato collocato in piazza Matteotti O' Puccio che rappresenta da anni l'inizio del periodo più goliardico e pazzo della città delle ceramiche. Nell'edizione 2021 l'ingresso del Carnevale è stato rappresentato da un giostra in movimento, con quattro pupazzi in carta pesta che raffigurano Arlecchino con il volto di maschere veneziane, realizzate dal gruppo Biacio-Forchettoni. Il cappello della giostra non è altro che il logo ufficiale della manifestazione, che quest'anno è stata annullata. La presentazione tra tanta musica e cittadini distanziati, come prevedono le norme.

«A causa della pandemia - dice l'assessore alla cultura, Simonetta Coletta siamo stati costretti a rinunciare alle consuete sfilate dei carri allegorici e gruppi mascherati. Lo spirito del nostro Carnevale ultracentenario però verrà mantenuto, anche senza concorso di gala. Abbiano iniziato con un Puccio che rappresenta l'allegria e un stimolo per tutti, con l'augurio che possa rallegrare e mantenere l'entusiasmo e la forza di poter affrontare tutte le situazioni che verranno in maniera dignitosa, coraggiosa e con un pizzico di sana allegria e un stimolo per tutti i civitonici con l’augurio che possa rallegrare e mantenere in ognuno di loro l'entusiasmo e la forza di poter affrontare tutte le situazioni che verranno  in maniera dignitosa, coraggiosa e con un pizzico di sana allegria che a Civita non manca mai. Ringrazio il gruppo Biacio Forchettoni per la disponibilità e la dimostrazione d’amore nei confronti del carnevale»”.  

Ultimo aggiornamento: 19:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA