Il ritorno di Franco Battiato: "Torneremo ancora" con la voce registrata due anni fa

EMBED
Trascendenza, poesia, rapporto con l'Altro e con l'Alto, con mondi visibili e invisibili: in "Torneremo ancora", unico brano inedito che dà il nome al nuovo cd - uscita venerdì - di Franco Battiato, c'è tutto questo: un tema esistenziale sempre presente nella importante produzione del Maestro. Forse un testamento spirituale, un campo spesso battuto dal grande cantautore che manifesta ancora una incredibile potenza espressiva e musicale. La voce è stata registrata un paio di anni fa - è stato spiegato oggi in conferenza stampa a Milano dove l'artista, a causa delle condizioni di salute, era assente - arrangiata da lui (scrittura e composizione con Juri Camisasca) e con l'aggiunta degli archi, sempre di suo copyright, ma suonati dalla inglese Royal Philharmonic Concert Orchestra nel maggio scorso. Le altre 14 canzoni proposte, registrate sempre con la Royal in concerti live, sono una summa di stampo sinfonico del tanto bello di Battiato, da La Cura a E ti vengo a cercare.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti