Antisemitismo, il presidente Sassoli: «Il Governo nomini un Commissario Nazionale»

EMBED
E' «un virus che attraversa non solo l'italia ma anche tante strade d'Europa». David Sassoli, presidente del Parlamento Europeo, non ha dubbi e non è un caso che scelga di visitare la Comunità Ebraica di Roma, la più antica d'Europa. Ed è qui che commenta i venti di antisemitismo che, dagli «ignobili» insulti a Liliana Segre a episodi meno risonanti, attraversano il nostro e altri Paesi dell'Unione. «Abbiamo bisogno di combattere e fare in modo che ci sia grande determinazione e grande fiducia che le nostre società democratiche siano in grado di essere all'altezza di questa sfida» ha detto stamattina Sassoli. Come? Anche attraverso un impegno più forte da parte del Governo, ad esempio attraverso la recezione dell'indicazione che le istituzioni europee, ormai nel 2017, mossero ai Paesi. Prima su tutte, la nomina di un Commissario nazionale all'antisemitismo. 

Continua a leggere l'articolo 

(video Paolo Caprioli/Ag.Toiati)

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti