Coronavirus, come lavarsi le mani per prevenire il contagio. Oms: «Ecco l'errore da evitare»

EMBED
Il Coronavirus è giunto anche in Italia e nel giro di tre giorno i contagi hanno superato i 200 facendo già 4 vittime: il primissimo consiglio che tutti gli esperti si sono affrettati a dare è quello di lavarsi spesso le mani, ma come eseguire quella che sembra una semplice operazione senza sbagliare? Molti di noi sono convinti che basti una sciacquata veloce sotto l’acqua per portare via germi e batteri, ma non è così: ecco allora una piccola guida su come lavarsi le mani nell’ottica di ridurre il rischio di infezione da Coronavirus.

LEGGI ANCHE Coronavirus, su siti e-commerce schizzano prezzi prodotti igienico-sanitari
LEGGI ANCHE Coronavirus, svolta paziente zero a Vo': «Uomo che frequentava il bar era stato a Codogno. Ora ha la tosse»

Come ben sappiamo la diffusione del nuovo coronavirus (SARS-CoV-2) avviene da persona a persona tramite respirazione, per esempio tossendo o starnutendo: per bloccare la possibilità di contaminazione è bene dunque avere sempre le mani perfettamente igienizzate rispettando le regole che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha ribadito in questi giorni. 6 i passaggi da seguire, almeno 40 i secondi per non sbagliare. 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani