L'università La Sapienza discoteca per una notte: in duemila al rave

EMBED
di Marco Pasqua

Dimenticate l'ordinanza anti-alcol del Comune, le norme sulla somministrazione degli alcolici, quelle sui pubblici spettacoli ma anche le leggi sulla sicurezza. Per una notte, gli occhi della statua della Minerva, a piazzale Aldo Moro, cuore della Sapienza, hanno assistito ad uno dei più grandi eventi abusivi realizzati all'interno di un ateneo. Nessun permesso richiesto, gli organizzatori tutti dei collettivi che gravitano intorno all'università (e di cui non fanno parte solo studenti) da mesi hanno preparato il rave notturno, pubblicizzato sui social, in spregio a ogni legge.
 
Continua a leggere l'articolo qui


LE VOCI DEL MESSAGGERO

In ospedale c'è posto per Fido

di Marco Pasqua