'Ndrangheta, estradato in Italia il boss Mario Palamara

Video
EMBED

È giunto a Fiumicino Mario Palamara, esponente di spicco della ‘ndrangheta, arrestato lo scorso 11 ottobre a Fuengirola, in Spagna, dove viveva da latitante. Il 53enne di Melito Porto Salvo (Reggio Calabria), considerato a tutti gli effetti broker della ‘ndrangheta, era operativo in Toscana e più specificamente al porto di Livorno. Era ricercato dal 2015 dai giudici e dalle forze di polizia di diverse parti d’Italia. A suo carico erano attivi due mandati di arresto europeo per i reati di associazione a delinquere finalizzata all’importazione di sostanze stupefacenti e per la fabbricazione di documenti falsi. Palamara era anche ricercato per scontare una pena a 14 anni e 4 mesi per traffico illecito di sostanze stupefacenti e concorso in riciclaggio. Anche a Catanzaro era destinatario di un mandato di arresto per traffico internazionale di cocaina. (LaPresse)