"The best of... 2019". Il cinema di Oltre il Visibile riparte dal passato

Martedì 7 Gennaio 2020 di Francesca Tomassini
Amelia - Continua la rassegna “The best of .. 2019”, con cui sono stati selezionati i titoli più interessanti del 2019 cinematografico, comparsi in sordina e per pochi giorni nelle nostre sale.
Film (italiani e stranieri) che fanno piangere, ridere, che emozionano e sono riusciti ad appassionarci in quest’anno appena trascorso. 
Si parte venerdì 10 gennaio – ore 21.00, con la proiezione di Noi (Us), un film del 2019 scritto e diretto da Jordan Peele, con protagonista Lupita Nyong'o.
Dopo aver scosso la cultura contemporanea e definito un nuovo standard horror, dai toni provocatori e politici, con il suo debutto alla regia, “Scappa: Get Out”, il visionario vincitore del Premio Oscar Jordan Peele torna con questo film a offrici un altro incubo originale da lui scritto, diretto e prodotto.
Ambientato ai giorni nostri, sull’iconica costa della California settentrionale, “Noi” traccia la contrapposizione fra un’affettuosa famiglia americana e un terrificante e misterioso avversario: i sosia di ciascuno di loro.
Un horror psicologico e sociopolitico che ha diverse chiavi di lettura, indizi da scoprire, allegorie da rivelare. Significati che affiorano. Come i doppi, le nostre parti oscure che diventano il nemico peggiore di Lupita Nyong'o e famigliola. Con il Sogno americano preso a forbiciate.
Si cambia registro sabato 11 gennaio – ore 21.00 con la visione del bellissimo Martin Eden, un film del 2019 diretto da Pietro Marcello, liberamente tratto dall'omonimo romanzo del 1909 scritto da Jack London.
Una libera trasposizione dal romanzo ambientato in una città portuale ideale alla fine del secolo scorso.
È stato presentato in concorso alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, dove Luca Marinelli ha vinto la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile.
La rassegna si chiuderà domenica 12 gennaio – ore 18.00, con la proiezione de Il gioco delle coppie (Doubles vies), un film del 2018 scritto e diretto da Olivier Assayas.
Una raffinata commedia che racconta l'impatto della rivoluzione digitale sull'editoria libraria e indaga le relazioni e i giochi di coppia di un gruppo di uomini e donne sull’orlo di una crisi di valori e certezze... “letteralmente un simposio di idee, dialoghi e riflessioni ad alto voltaggio”.
Presentato in Concorso al Festival di Venezia 2018.
 
Tutte le proiezioni si svolgeranno c/o la Sala comunale Conti Paladini (Biblioteca “Luciano Lama”) di Amelia (TR) e saranno in lingua originale con sottotitoli in italiano 
Con l’occasione si festeggerà anche l’8° anno di vita dell’associazione, che riparte da 2024 associati.
 
Per info e approfondimenti:
https://www.oltreilvisibile.it/2020/01/03/the-best-of-2019/
 
Ingresso con tessera OV 2020 e sottoscrizione
Aggiornamenti in tempo reale sulla Pagina FB Oltre il Visibile
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi