Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Da Bolzano a Terni per i videogiochi:
ritrovato 15enne scomparso

I genitori sono venuti a riprenderlo a notte fonda
di Nicoletta Gigli
1 Minuto di Lettura
Martedì 4 Giugno 2013, 11:20 - Ultimo aggiornamento: 14:27
Terni – Non ha ancora 15 anni e ieri mattina, dopo aver comprato il biglietto con i suoi risparmi, invece di andare a scuola a Bolzano, ha preso il treno per Terni.

Voleva tornare a tutti i costi a visitare la sede, unica in Italia, di una testata online di videogiochi, un luogo dove il ragazzino era stato di recente insieme ai genitori. Era certo che i suoi non gli avrebbero permesso di tornare a Terni e allora ha deciso di partire lo stesso, ma senza dire nulla. Per fortuna quando i genitori non lo hanno visto tornare a casa da scuola, hanno capito subito dove andare a cercare il figlio. Il loro pensiero è andato subito a quel luogo di Terni per lui così affascinante.



Trovarlo non è stato difficile. Quando gli agenti della volante, chiamati dai colleghi dell’ufficio minori di Bolzano, sono entrati nella sala hanno visto il 15enne che giocava beatamente in quel posto che ha definito “un modo magico”. E, per non essere disturbato, aveva anche staccato il suo telefonino. Il padre e la madre sono arrivati a Terni a notte fonda e l’hanno riportato a casa.