Terni, topi d'appartamento a via del Rivo in fuga con l'auto rischiano di travolgere un passante. Allarme furti in città

Terni, topi d'appartamento a via del Rivo in fuga con l'auto rischiano di travolgere un passante. Allarme furti in città
di Nicoletta Gigli
3 Minuti di Lettura
Giovedì 3 Novembre 2022, 08:16

TERNI - Entrati in casa per mettere a segno un furto sono stati disturbati da rumori sospetti e, mentre fuggivano a folle velocità con un’auto scura, hanno rischiato di travolgere un passante.

E’ accaduto mercoledì sera, intorno alle 19, lungo via del Rivo, e ora sulla vicenda sono in corso le serrate indagini dei carabinieri.

I ladri, stando ad una prima ricostruzione, hanno preso di mira una bifamiliare che si trova a poca distanza dal centro commerciale Il Polo, la cui proprietaria era assente. Dopo aver sfondato due finestre, una a lato e l’altra sul retro di via del Rivo, sono entrati nell’appartamento e si sono messi all’opera. In pochi minuti hanno rovesciato cassetti e svuotato armadi a caccia di soldi e gioielli.

Qualcuno ha sentito dei rumori e ha provato ad avvicinarsi per capire cosa stesse accadendo e i due, disturbati, sono saliti su un’auto scura parcheggiata a poca distanza e sono partiti a razzo. Nella folle fuga un passante ha rischiato di essere travolto dalla vettura, che si è allontanata a folle velocità.

Sul posto i carabinieri, che si sono messi a dare la caccia ai ladri spariti nel nulla. E che fino a tarda sera sono stati impegnati nei rilievi nell’appartamento per tentare di mettere insieme elementi utili alle indagini.

La certezza è che in città torna con prepotenza l’incubo dei ladri, in azione nelle ultime ore anche al quartiere Polymer, dove sono state visitate due case.

I proprietari martedì si erano assentati da casa per un paio d’ore e quando sono rientrati per cena hanno trovato le stanze completamente a soqquadro. Dai due appartamenti visitati dai ladri, nel cuore del quartiere Polymer, sono spariti soldi e qualche oggetto d’oro.

Ai proprietari non è rimasto altro da fare che chiamare la polizia. Sul posto, per i rilievi, gli uomini della squadra volante. Che ora stanno indagando per far luce sul doppio colpo in casa andato in scena nel tardo pomeriggio del primo novembre.

In un caso, nell’appartamento visitato dai ladri in via Po’, al villaggio Pallotta, i ladri non hanno avuto pietà neppure per il salvadanaio dove un ragazzini da tempo custodiva i suoi risparmi. Lì dentro c’erano 600 euro, che sono spariti nel nulla insieme al salvadanaio e a qualche oggetto d’oro.

Ladri a caccia di soldi e di oggetti poco ingombranti anche nella seconda casa presa di mira, dove i proprietari, al loro rientro, hanno ritrovato al loro posto sia gli smartphone che i computer portatili. Ignorati anche alcuni orologi di valore. In entrambi i casi per entrare negli appartamenti sono state forzate le finestre.

Le modalità del doppio furto e la breve distanza tra i due appartamenti presi di mira lasciano pensare che ad agire possa essere stata la stessa mano. Saranno le indagini della polizia, che ha svolto i rilievi sul posto, a tentare di dare un nome agli autori dei furti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA