Terni, il batterio della legionella in una delle fontane esterne delle Acciaierie

Venerdì 12 Ottobre 2018
Allarme per il batterio della legionella individuato in una delle fontane del reparto Acciaieria dell’Ast: è quanto emerso a seguito dei campionamenti svolti periodicamente nell’acqua dei pozzi e di quindici fontanelle dello stabilimento.
La fontana, nella quale si approvvigionano una quindicina di operai dell’area Aod3, è stata chiusa dopo l’intervento della Usl Umbria 2 che sta svolgendo tutte le verifiche del caso.
Si ipotizza che il batterio sia proliferato a seguito del ristagno dell’acqua della fontana, nella quale recentemente era stata montana un’autoclave per problemi di pressione. Non sono stati segnalati al momento malori tra i lavoratori, ma i sindacati hanno chiesto all’azienda che l’infermeria si attrezzi per eventuali casi di contagio. Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre, 19:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Cercasi Roscio disperatamente

di Marco Pasqua