Terni, bare in strada dopo le riesumazioni: malori tra i residenti per i cattivi odori

Domenica 8 Luglio 2018
2
Terni, bare in strada dopo le riesumazioni: malori tra i residenti per i cattivi odori
Qualche miglioramento per i residenti che abitano vicino al cimitero di Terni, "assediati" dal terribile odore che amanano alcune bare lasciate aperte dopo le riesumazioni, ma il problema resta. «Viviamo sigillati in casa nostra - racconta una residente - l'odore terribile sprigionato da queste bare entra nelle abitazioni ed a tratti è impossibile respirare. C'è anche chi ha accusato mal di testa e mal di stomaco».

LEGGI ANCHE Terni, bare aperte lasciate in strada. La protesta dei residenti: «Barricati in casa per la puzza»

Già ieri sono stati chiamati la polizia municipale, il 112 e il 113, che hanno spiegato ai residenti l'origine del problema: manca il bidone all'interno del quale dovevano essere smaltite le bare, bidone che non verrà portato prima di domani. Intanto, di fronte alle proteste dei residenti, tra ieri e oggi l'area è stata comunque disinfettata e alcune delle bare sono state coperte con dei sacchi.

«La situazione è un po' migliorata - dice un'altra residente - ma solo se non ci si avvicina troppo e se non soffia il vento. Anche i passanti avvertono il cattivo odore, ma gestire in questo modo lo smaltimento dei feretri non è rispettoso innanzitutto nei confronti di chi come me abita in questa zona». Non è infatti la prima volta - viene sottolineato ancora - che si verifica il problema, amplificato però in questa circostanza dalla stagione estiva e dalle alte temperature. Ultimo aggiornamento: 10 Luglio, 16:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA