"San Gemini insieme": Il weekend dedicato ai giovani all'insegna della cultura, della musica e del divertimento

San Gemini
di Federica Mosca
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 18 Maggio 2022, 10:57

San Gemini -  E' atteso per il weekend del 20 e 21 maggio 2022 l’evento “San Gemini Insieme”, organizzato dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune di San Gemini e dell’Assessorato alle politiche giovanili: due giorni dedicati ai giovani fra cultura, musica e divertimento. Il primo appuntamento è per venerdì 20 maggio alle 17 e 30 al Teatro Comunale con il convegno: "Torniamo a sorridere con i giovani", dall’attualità all’arte, dal teatro allo yoga, passando per l’insegnamento dei simboli. Per il Sindaco Luciano Clementella, “Si tratta di un’occasione per porre il focus sulle nuove generazioni. Stiamo vivendo momenti difficili a causa della pandemia e del conflitto in Ucraina e le notizie, sempre piu’ diffuse dai media, incidono sulle nostre emozioni e in particolar modo sui giovani. Come ridare allora fiducia e speranza ai ragazzi?" Nel Convegno si parlera’ dell’arte, come strumento per fare breccia negli animi dei giovani, alimentando così le loro aspettative e certezze nel futuro, restituendo loro, anche se temporaneamente, il sorriso.
Nell’incontro, moderato dalla giornalista e scrittrice Chiara Montenero, la Dott.ssa Irene Niosi, storica e critica d’arte, parlerà del Sorriso nell’Arte: "L’arte puo’ essere ritenuta una delle piu’ rilevanti forme
educative dello spirito umano. I giovani dunque, hanno tutte le armi attraverso l’espressione artistica, di metabolizzare il sorriso, di succhiare immagini, simboli, forti archetipi. Occorre sedurli all’arte in generale
attraverso i secoli, come i social per il food, ce n’è un grande bisogno per i tempi tormentati che viviamo". La Prof.ssa Luciana Iannaco Medici, Presidente dell’Associazione “Antonio Canova 91” interverrà su “L'Arte per immaginare il futuro: La capacità di capire e scegliere ci salverà e salverà i giovani, rafforzerà il fondamento della propria e altrui libertà?”. “La conoscenza dell'arte - ha ribadito la Prof.ssa Iannaco Medici- come strumento narrativo utile alla conoscenza del patrimonio culturale comune per educare alla cittadinanza attiva, alla relazione con l'altro, alla formazione del pensiero critico dei cittadini di domani.”
Sarà poi la volta dell’attore, scrittore, regista e autore teatrale Pino Ammendola, che tratterà del tema “I giovani e il teatro “: "Il teatro - ha rilevato Ammendola- è un veicolo sociale potentissimo, portatore di
messaggi positivi. L’arte teatrale stimola sia la fantasia che il pensiero critico, aprendo alla diversità, sviluppando empatia". Infine è atteso l'intervento della Presidente dell’Associazione yoga della risata e Oltre, Dott.ssa Laura Toffolo che parlerà de: “Lo yoga della risata, porta il tuo corpo a ridere e la tua mente lo seguirà.” “Quali sono gli effetti del sorridere sulla mente e sul corpo? Oltre al benessere psichico, quali
organi del corpo vengono coinvolti positivamente da questo stato d’animo e come fare per mantenere il più a lungo possibile l’obiettivo di rimanere allegri?”.
Per sabato 21 maggio la piazza di san Francesco si animerà dalle 18 e 30 con tre spettacoli di musica e intrattenimento, organizzati dalla presidente della Pro Loco Lucia Auletta e dal suo staff. Inizierà Ugo Live con il suo piano bar, per un aperitivo in musica e il pubblico sarà coinvolto in balli e divertimento. A seguire, spazio ai comici emergenti, con Matteo Bisonni e le sue esilaranti imitazioni. Chiuderanno la serata il duo “ Le Pere Cotogne” e i loro spassosi doppiaggi in dialetto spoletino. I due comici hanno scelto San Gemini per tornare ad esibirsi dopo la pandemia e il loro spettacolo sarà del tutto nuovo e pieno di divertenti scene di cabaret. Nel corso dell’evento si potranno gustare prodotti tipici locali e specialità vinicole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA