CORONAVIRUS

Niente canottaggio, il pontile diventa il regno dei germani reali

Lunedì 27 Aprile 2020 di Umberto Giangiuli

Una coppia di germani si crogiola al sole sopra  un pontile del Centro remiero di Piediluco. Indisturbati e quasi sorpresi di tanta tranquilità data dall'assoluta assenza sul lago di barche,  battelli e equipaggi di canottaggio. Lì, sopra il pontile, il sole picchia alto  e già brucia e, tra un tuffo in acqua e l'altro, la coppia si gode il primo caldo della primavera. La femmina si assopisce, il maschio, invece, fa buona guardia, La coppia di germani una volta formatosi resta insieme per l'intera stagione produttiva. Da tempo questi acquatici non si vedevano sul lago. Adesso sono tornati e sono molto numerosi. Devono codividere l'habitat con altri uccelli acquatici e, spesso, si assiste a furenti litigi e schiamazzi sull'acqua che durano anche diversi minuti. Alla fine, però, dopo le schermaglie, tutti si calmano ed ogni specie si riporta nel proprio territorio per passare la notte. Solo allora il palcoscenico della natura cambia in modo radicale: si prendono la scena le rane nei fossi della palude, i cuculi e le civette fino al sorgere del sole, quando ritornano a schiamazzare sullo specchio d'acqua i germani e le folaghe.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA