CORONAVIRUS

Piediluco, la natura si riprende la scena: acque pulite e ogni specie di volatili

Sabato 18 Aprile 2020 di Umberto Giangiuli

Il lago di Piediluco libero dalle imbarcazioni per via del Coronavirus, silenzioso, dove gli uccelli acquatici si sono ripreso l'ambiente e  la scena. Le folaghe e le gallinelle d'acqua, ma pure germani, rondini e rondinotti sfiorano la superficie del bacino a pelo d'acqua in cerca di insetti. In questo momento sono loro gli "attori" sulla scena. Sulle rive, a sbalzo sull'acqua, gli acquatici difendono il loro territorio dagli intrusi, con violente "battaglie", grida senza una voce univoca ma molte voci e improvvise immersioni nell'acqua per poi risalire in superficie. E gli Svassi stanno a guardare divertiti. Anch'essi vivono la stagione degli innamoramenti. Si sfregano la testa tra di loro e emettono un canto che diventa sempre più forte per poi tacere. Sullo specchio d'acqua del lago di Piediluco, la natura si è ripresa la scena e la gente osserva divertita di tanto chiasso.

Ultimo aggiornamento: 19 Aprile, 16:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA