Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Narni, inizia la la Festa della Corsa all'Anello. Spettacoli, eventi, mostre e convegni. E' sfida aperta fra i terzieri.

Narni, inizia la la Festa della Corsa all'Anello. Spettacoli, eventi, mostre e convegni. E' sfida aperta fra i terzieri.
di Francesca Tomassini
3 Minuti di Lettura
Giovedì 21 Aprile 2022, 12:32 - Ultimo aggiornamento: 22 Aprile, 14:22

Terzieri sulla linea di partenza. Da oggi fino all'8 maggio, Narni alzerà il sipario sulla cinquantaquattresima edizione della Corsa all'Anello. Ogni vicolo, piazzetta, scorcio del centro storico sarà teatro di eventi, mostre, spettacoli e convegni. Una vera e propria "Rinascita dopo la peste", questo il tema scelto per il 2022, in cui, come specificato dagli stessi organizzatori, tutto tornerà agli occhi del mondo nello splendore che lo ha reso famoso. Dame, soldati, prelati e cavalieri riporteranno l'intero Comune alle atmosfere dell'anno domini 1371 in cui però lo spirito agonistico e la competizione sono quanto mai attuali. Ogni terziere è pronto a giocare i propri assi sperando di stracciare gli avversari in un "tutti contro tutti" che ha sempre caratterizzato lo spirito agonistico della festa. A dare il via ai festeggiamenti la lettura del bando, oggi alle 18, per le vie della città a cui seguirà, alle 19.30, l’apertura dei forni e delle osterie mentre, alle 21, alla Loggia dei Priori l’Ensemble “Anonima Frottolisti” terrà il concerto di apertura. Tante le novità di questa prima edizione post pandemia. A cominciare dalla proposta enogastronomica con la presenza nelle varie osterie di piatti a base di tartufo estivo e del ciliegiolo di Narni, una manifesta intenzione di promuovere il territorio nel suo insieme, passando per la convenzione nuova di zecca fra il Comune e Trenitalia. Un accordo che prevede una scontistica per l'accesso ai siti museali e alle manifestazioni culturali, inclusa la Corsa all'Anello, per chi arriva a Narni a bordo di un treno regionale. Se a livello organizzativo è tutto un fiorire di collaborazione e solidarietà anche fra quelli, i terzieri, che saranno poi gli avversari sul campo, tutto un altro paio di maniche è invece per quello che riguarda le sfide che si susseguiranno durante tutto il periodo della festa. Nessuno sconto, nessun favore, solo la voglia di fare bene e, soprattutto, meglio degli altri. «Siamo particolarmente orgogliosi della ricostruzione degli ambienti medievali- spiega il priore di Fraporta Giuseppe Ratini- da domani (oggi ndr) al Giardino dei Semplici, sarà possibile visitarli. Per il resto -precisa riferendosi alla squadra di cavallo e cavaliere che nel 2021 si è portata a casa l'anello della vittoria - squadra che vince non si cambia». Aria di commiato invece dalle parti di Santa Maria dove Diego Cipiccia, storico fantino del terziere arancio viola con cui ha vinto ben tredici corse, ha annunciato il suo addio alla carriera di cavaliere. «Siamo grati a Diego - precisa il priore Marco Matticari- per le grandi emozioni vissute insieme. Dalla prossima stagione si dedicherà alla scuderia e a crescere le nuove risorse. Quest'anno abbiamo fatto qualche investimento di cui penso si vedranno i frutti nel lungo periodo». Tempo di rinnovamento anche in casa Mezule. «L'obiettivo è fare bene ma anche vincere (l'ultima vittoria è del 2019 ndr) - spiega Simone Galletti responsabile della scuderia bianconera- per rafforzare sempre di più quella che considero a tutti gli effetti una famiglia». Per il programma dettagliato https://www.corsallanello.it/programma-edizione-2022/

© RIPRODUZIONE RISERVATA