La birra di Gualdo Tadino
premiata ai China Awards

La birra di Gualdo Tadino premiata ai China Awards
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 28 Dicembre 2016, 20:48

GUALDO TADINO - Bastola, Costanza, Bianca Lancia e Federico secondo Extra sono le birre Flea di Gualdo Tadino sul podio del China beer Awards, premio istituito a Hong Kong per far conoscere ai consumatori cinesi quelle artigianali provenienti da tutto il mondo e per far scegliere il prodotto che si avvicina di più ai loro gusti.
A selezionare le birre in gara 11 giudici  provenienti da Cina, Hong Kong e Taiwan esperti nel conoscere i gusti dei consumatori cinesi. Il mercato della birra artigianale in Cina è considerato in forte espansione ed è cresciuto in modo particolare negli ultimi cinque anni.
Nel 2015, secondo la società di ricerche di mercato Euromonitor International, sono stati bevuti 25 miliardi di litri, quasi il doppio rispetto agli Stati Uniti. Tra il 2010 e il 2015 la birra artigianale ha accresciuto del 23 per cento la sua quota di mercato. «Il mercato cinese rappresenta per noi una enorme opportunità» ha sottolineato Matteo Minelli, fondatore di Birra Flea. «Per le birre artigianali, che hanno sempre occupato un mercato di nicchia - ha aggiunto - si aprono prospettive interessanti legate soprattutto al fatto che le generazioni più giovani sono curiose di assaggiare birre provenienti da altre parti del mondo facilitati da un aumento del reddito disponibile e dal numero crescente di pub, bar e ristoranti occidentali in Cina».
Il birrificio Flea è stato fondato nel 2013, a Gualdo Tadino, in questi anni la produzione è andata aumentando, con ulteriori prospettive di sviluppo. Tutte le birre sono realizzate con l'acqua di Gualdo Tadino e i malti provenienti dall'azienda agricola di proprietà del birrificio. «Caratteristiche che garantiscono la filiera corta di produzione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA