E' nata "Orvieto in Azione" movimento cittadino coordinato dall'avvocato Massimo Morcella

Giovedì 25 Giugno 2020
Si è costituita nei giorni scorsi “Orvieto in Azione”, realtà che si aggiunge agli altri gruppi che si sono formati a livello nazionale e regionale. “Non perdiamo tempo” è il messaggio di Azione che anche a Orvieto, come in altre realtà dell’Umbria e sul piano nazionale, è sostenuto da cittadine e cittadini, convinti che capacità di assumere responsabilità, competenze professionali e culturali, e impegno politico possano e debbano unirsi e tradursi in proposte.

Sistema sanitario e ruolo dell’Ospedale, cultura, turismo e ruolo strategico di Orvieto, sistema creditizio locale, mobilità e riconoscimento di Orvieto come realtà fondamentale nel sistema dei trasporti, realtà regionale e misure di sviluppo territoriale, sono alcune delle priorità che gli aderenti a “Orvieto in Azione” ritengono urgenti. Priorità, che sono la ragion d’essere del movimento guidato da Carlo Calenda, in relazione alle quali presenteranno non soltanto idee ma proposte attuabili, secondo i medesimi principi che hanno portato Azione a presentare, alcuni giorni fa, il proprio “foglio del come” per dire basta ad una politica fatta di chiacchere.

La domanda che anche “Orvieto in Azione” rivolge ai cittadini è: se siete convinti che in questo Paese, nella nostra regione, nella nostra città, le opportunità di crescita, economica e culturale, stiano diminuendo anziché aumentare, sostenete ed aderite. E’ l’appello che l’avvovato Massimo Morcella, coordinatore di “Orvieto in Azione”, a nome di tutti coloro che hanno aderito e che stanno aderendo, rivolge alla comunità di Orvieto. © RIPRODUZIONE RISERVATA